denti_inclusi

I denti inclusi, spesso motivo di grande disagio e fastidio per il paziente, sono quei denti che non riescono a erompere dalla gengiva rimanendo nell’osso o spuntando solo parzialmente. I denti più frequentemente coinvolti sono i canini superiori e i denti del giudizio.

Sintomi

Se non trattati i denti inclusi provocano fastidiosi sintomi, i principali sono gengiviti e dolore, ma possono causare anche sanguinamento delle gengive, alito cattivo, dolori nevralgici facciali, mal di testa, occasionalmente gonfiore dei linfonodi del collo e difficoltà ad aprire la bocca.

Anche se alcune persone non avvertono nessun sintomo legato all’inclusione di un dente, possono trovarsi a disagio per un fattore estetico, come i denti storti, l’affollamento dentale o il visibile spazio vuoto dove il dente non è emerso.

Trattamento

L’approccio terapeutico finalizzato al trattamento dei denti inclusi non è standard: ogni singolo caso va valutato singolarmente per agire di conseguenza in base alla gravità del disturbo.
È quindi opportuno prenotare una visita per valutare la situazione ed intervenire tramite estrazione chirurgica.

Il nostro specialista in Chirurgia Maxillo-Facciale Bruno De Santis è specializzato anche nelle estrazioni chirurgiche più complicate, ad esempio quelle che presentano vicinanza con strutture anatomiche delicate come il nervo alveolare e il seno mascellare.

Contattaci per prenotare la tua visita preliminare senza impegno e valutare il tuo caso.

Prima visita senza impegno

Contattaci attraverso il form, o chiama il numero verde gratuito 800711155

numero verde implantologia